Come caricare il bagagliaio dell’auto

come caricare il bagagliaio

Come caricare il bagagliaio dell’auto? Per molti questo è il momento di chiudere le valige, spegnere le luci di casa e dedicarsi esclusivamente alle vacanze. Tanti, come è tradizione in Italia, partiranno in auto, ma prima di girare la chiave e iniziare ufficialmente il periodo di villeggiatura c’è una questione molto importante da risolvere. I bagagli ci stanno tutti sulla nostra vettura? Per non incappare in problematiche last minute ecco le best practices per rendere semplicissimo il caricamento dei bagagli prima di un viaggio in auto, fornite da automobile.it. In primis è bene partire da una certezza. Il bagagliaio è come un puzzle, quindi potrebbe essere necessario provare e riprovare prima di arrivare alla soluzione giusta.

Come caricare il bagagliaio dell’auto

La prima regola da rispettare è quella che riguarda le valigie più pesanti: vanno posizionate direttamente dietro allo schienale posteriore, in questo modo in caso di tamponamento non possono essere sbalzate in avanti. E’ necessario partire dal basso verso l’alto e distribuire i pesi in modo omogeneo, così da evitare qualcosa a cui magari non si pensa come l’usura di pneumatici e ammortizzatori. Importante anche adeguare la pressione dei pneumatici al carico, dato che a macchina piena la pressione dovrebbe essere più alta del normale. Dopo i bagagli pesanti vanno posizionati quelli più leggeri: ecco la seconda regola. Per natura di cose questi occuperanno la parte più alta del bagagliaio, ma non dovranno mai superare l’altezza dei sedili posteriori. Avere una visuale posteriore sgombra è necessaria per mettersi al volante in modo sicuro.

Aumentare la capacità di carico

Ci sono oggetti che non possono essere lasciati nel bagagliaio, come snack, documenti e equipaggiamenti tecnologici. Questi infatti si rivelano importanti soprattutto durante il viaggio, per evitare pause non indispensabili e movimenti azzardati devono essere tenuti facilmente a portata di mano di ogni passeggero. E magari possono essere sistemati negli scomparti laterali delle portiere. I piccoli oggetti di cui possiamo invece fare a meno vanno a incastrarsi nelle cavità libere del bagagliaio così da mantenere tutto ben fermo. Quando il bagagliaio non basta si deve aumentare la capacità di carico della vettura, esigenza molto sentita per chi deve affrontare lunghi viaggi con la famiglia a bordo. Per questo motivo è importante scegliere un portapacchi o un box auto, le tipologie in commercio sono svariate, ne esistono di tutti i prezzi e tipologie.

E poi ci sono gli organizer

Infine ecco il quinto suggerimento: per i maniaci dell’ordine esistono anche gli organizer, utili a mantenere composto l’interno dell’abitacolo. Nel caso si debbano trasportare diversi oggetti possono essere utili delle anche delle comodissime tasche per i sedili. Gli organizer si possono disporre comodamente nel bagagliaio o si possono appendere sullo schienale dei sedili anteriori. Gli oggetti più piccoli vanno ad incastrarsi nelle cavità libere così da mantenere tutto ben fermo.