Tazio Nuvolari, per lui un museo digitalizzato a Mantova

tazio nuvolari

Tazio Nuvolari, per lui un museo digitalizzato a Mantova. Il 16 novembre, nel giorno in cui si celebra la nascita di Tazio Nuvolari, l’Automobile Club Mantova (di cui il grande pilota è stato presidente dal 1946 al 1953) ha realizzato – presso il Museo a lui dedicato – uno straordinario evento “emozionale” interattivo, nel corso del quale è stata presentata la digitalizzazione della struttura museale. Il progetto ha richiesto un grande impegno durato praticamente un anno: si è provveduto, grazie anche al supporto di storici e specialisti, a realizzare più di 500 schede informative relative a vari aspetti della vita e delle imprese sportive del “mantovano volante”. Sono state quindi raccolte e catalogate notizie riguardo gare auto e moto, con informazioni storiche, sportive, curiosità e altro, ma si sono anche realizzate delle schede dei vari circuiti e dei mezzi impegnati nelle competizioni (qui col supporto di immagini, video e audio).

Tazio Nuvolari, per lui un museo digitalizzato a Mantova

Altre sezioni sono state dedicate poi a “Tazio Nuvolari nel Mondo” con immagini filmate, musica, illustrazioni, articoli e perfino francobolli e ad altri aspetti della esistenza del grande campione, come una raccolta di documenti biografici riguardanti la sua vita, compreso del materiale sugli incidenti e anche su attività “extra quattro ruote”, testimonianze fotografiche, e molto altro.  “Questo archivio digitale – ha detto il Presidente dell’AC Mantova Alberto Marenghi– è stato realizzato con il supporto e la collaborazione di importanti istituzioni pubbliche e private e verrà costantemente aggiornato e reso disponibile a chi visiterà il Museo Tazio Nuvolari. Inoltre, promuoverà il nostro territorio e sarà il cuore pulsante di una rete di collaborazioni a livello internazionale”.

Il “Nivola’s Year 2022”

La presentazione del progetto digitale è stata anche l’occasione per diffondere informazioni riguardo il “Nivola’s Year 2022”, un calendario di attività che l’AC mantovano ha predisposto per festeggiare nel migliore dei modi i 130 anni del grande pilota nato – per l’appunto il 16 novembre – nel 1892. “Il nostro obiettivo – ha confermato Giuseppe Pottocar, direttore dell’AC lombardo e dello spazio espositivo  – è quello di trasformare il Museo Tazio Nuvolari nel crocevia di tutti i valori su cui si fonda ACI: associazionismo, promozione dell’automobilismo – storico e sportivo – così come del territorio e della sua cultura, mobilità consapevole e sostenibile. Con l’evento odierno testimoniamo quanto il nostro illustre concittadino sia stato e sia tutt’ora di esempio e riferimento nell’ambito sportivo, agonistico e non solo”.