Record di velocità su ghiaccio, registrato il nuovo primato

record di velocità su ghiaccio

Record di velocità su ghiaccio, registrato il nuovo primato. RAF, la Federazione Russa dell’Automobile riconosciuta dalla FIA (Federazione Internazionale dell’Automobile), ha registrato ufficialmente il record di velocità stabilito dal super SUV Lamborghini Urus a marzo 2021 sul ghiaccio del Lago Baikal in Russia durante i Days of Speed. Autore dell’impresa il pilota russo Andrey Leontyev, detentore per 18 volte dei record registrati durante i passati Days of Speed.

Record di velocità su ghiaccio

Con una velocità massima di 298 km/h e una velocità media con partenza da fermo di 114 km/h sui 1000 metri, la Urus ha dato prova di prestazioni straordinarie e di una manovrabilità eccezionale nonostante la trazione ridotta a causa del ghiaccio e delle forti raffiche di vento. La Urus, dotata di un motore V8 biturbo da 650 CV con una potenza specifica tra le più alte della sua classe e il miglior rapporto peso/potenza, è uno dei super SUV più veloci al mondo. E’ in grado di passare da 0 a 100 km/h in 3,6 secondi e da 0 a 200 km/h in 12,8 secondi, toccando una velocità massima di 305 km/h.

Alle origini del record

“Quando ho visto per la prima volta il ghiaccio sul Lago Baikal, ho capito subito che si trattava di una condizione perfetta. Nel resto del mondo i record venivano stabiliti su strade asfaltate e laghi salati, luoghi che in Russia non esistono. Il ghiaccio, al contrario, non ci manca: ecco come ho avuto l’idea. Tempo fa decisi di andare a correre sul Lago Baikal con un amico. Tutti pensavano che fosse inutile, ma noi eravamo decisi a raggiungere il nostro scopo. Negli ultimi dieci anni FIA ha riconosciuto ufficialmente i nostri record su ghiaccio: rispettiamo tutti i regolamenti FIA e disponiamo di un ambiente in cui stabiliamo i record, validi a tutti gli effetti”.