La 24 Ore di Le Mans slitta ad agosto

24 ore di le mans

La 24 Ore di Le Mans slitta al 21 e 22 agosto. L’Automobile Club de l’Ouest ha deciso di posticipare l’89a edizione della 24 Ore di Le Mans Autos. Inizialmente era prevista per il 12 e 13 giugno. Con questa scelta, l’ACO vuole darsi tutte le opportunità per accogliere il pubblico, nel rigoroso rispetto delle misure igienico-sanitarie. Per questa edizione, che vedrà per la prima volta affrontare le Hypercars in pista, gli organizzatori si sono fatti valere: la priorità è stata data agli spettatori.

La 24 Ore di Le Mans slitta ad agosto

L’ACO ha voluto prendere questa decisione all’inizio della stagione, al fine di dare la massima visibilità a concorrenti, partner e spettatori. Nonché per mantenere l’attuale calendario FIA WEC. Le date delle altre gare e degli eventi in programma nel calendario sportivo del circuito di Le Mans rimangono invariate fino ad oggi. L’ACO sta lavorando con gli organizzatori dei vari eventi potenzialmente interessati da questo cambio di date.

“Impensabile di nuovo senza pubblico”

Non manca l’intervento di Pierre Fillon, presidente dell’Automobile Club de l’Ouest. “Questa decisione, sebbene difficile da prendere, è la più appropriata. Non possiamo immaginare di organizzare la 24 Ore di Le Mans per il secondo anno consecutivo senza spettatori. E’ quindi nostro dovere fare tutto il possibile per raggiungere questo fondamentale obiettivo garantendo al contempo visibilità ai concorrenti per tutta la stagione. Lavoriamo instancabilmente per offrire un evento sicuro, fornendo le necessarie ed indispensabili garanzie sanitarie. Lo spettacolo si preannuncia emozionante in pista, con l’arrivo della nuova categoria Hypercar”.