I vantaggi di circolare con gomme invernali

i vantaggi di circolare con gomme invernali

Quali sono i vantaggi di circolare con gomme invernali? La legge italiana obbliga gli automobilisti a muoversi con gomme invernali o con catene a bordo. La differenza è sostanziale. Le gomme da neve (con tasselli generalmente muniti di lamelle per migliorare l’aderenza e intrappolare la neve) consentono infatti la mobilità in sicurezza per tutto l’inverno senza dover montare dispositivi supplementari di aderenza. Gli pneumatici invernali di ultima generazione, e in particolare quelli con anche il pittogramma alpino, forniscono prestazioni superiori in aderenza, motricità, frenata nelle condizioni critiche. E mantengono buone prestazioni anche su strada asciutta. Determinante è il montaggio omogeneo: si raccomanda infatti di montare quattro pneumatici invernali per avere comportamenti omogenei sugli assi e mantenere stabilità in curva e frenata.

I vantaggi di circolare con gomme invernali

D’inverno la strada è meno sicura perché spesso bagnata, brinata, ghiacciata o innevata, quindi il livello di aderenza dei pneumatici al fondo stradale è inferiore. Per aumentare la sicurezza della circolazione stradale nel periodo invernale, il Codice della Strada consente agli Enti proprietari ed ai Gestori delle strade di: «prescrivere che i veicoli siano muniti ovvero abbiano a bordo mezzi antisdrucciolevoli o pneumatici invernali idonei alla marcia su neve o su ghiaccio». Il cambio del termine «pneumatici invernali» al posto di «pneumatici da neve» testimonia che si tratta di prodotti che offrono migliori prestazioni durante la stagione fredda, non solo in caso di neve.

Lo spazio di frenata

Osserviamo il confronto in merito allo spazio di frenata. In caso di neve, con temperatura vicino a 0°, con fondo stradale innevato e una velocità di 40 km/h è ridotto fino al 50% in meno per chi monta gomme invernali (gli spazi di frenata fanno riferimento ad una vettura di media cilindrata dotata di ABS equipaggiata con pneumatici nuovi). Prendiamo poi in considerazione il caso di pioggia, temperatura minore di 7°, fondo stradale bagnato e velocità di 90 km/h. Lo spazio di frenata per chi monta gli pneumatici invernali si riduce fino al 15% in meno rispetto a quelli normali, con tasselli pieni. Appare chiaro dunque come gli invernali siano studiati per un impiego specifico durante tutto l’inverno, anche se non nevica.

Serve però l’omologazione

Ricordiamo infine che tutti i pneumatici invernali destinati alle autovetture devono essere omologati. L’omologazione è il riconoscimento ufficiale dell’Autorità della conformità ad una specifica tecnica o regolamento. L’UE ha da tempo reso obbligatoria l’omologazione degli autoveicoli e di alcuni suoi componenti. Solo prodotti conformi posso essere immessi sul mercato. Per i pneumatici l’omologazione è indicata dal marchio «E» seguito da un numero che identifica il Paese che ha rilasciato l’omologazione e da un numero di serie.