Dove demolire un veicolo?

Dove demolire un veicolo?

Dove demolire un veicolo? Serve rivolgersi ad un centro autorizzato. Così facendo sarà chi lo fa di professione a gestire le pratiche burocratiche, a bonificare il mezzo rispettando l’ambiente e infine ad avviarlo alla demolizione.

Dove demolire un veicolo?

Prima del ritiro è bene però effettuare delle verifiche. Il centro infatti andrà ad analizzare la presenza dei documenti necessari per la pratica, svolgendo anche una visura per escludere la presenza di fermi amministrativi. Il privato che intende demolire il veicolo si deve presentare con libretto di circolazione o denuncia di smarrimento (originale), certificato di proprietà o denuncia di smarrimento (originale), targa anteriore e posteriore (o denuncia originale) e con il documento d’identità dell’intestatario. Se tutto in regola il centro autorizzato rilascerà il certificato di rottamazione. Con questo documento il vecchio detentore del veicolo è libero da responsabilità civili, penali e amministrative.

Un’operazione da non sottovalutare

In seguito sarà pronto anche il certificato di radiazione. Al di là degli aspetti burocratici è un’operazione da non sottovalutare: alcune parti dell’auto sono da avviare a recupero o smaltimento (facendo attenzione agli elementi potenzialmente inquinanti come oli, paraflu, batterie e filtri), e avviene anche lo smontaggio delle parti in buono stato per essere rimesse in commercio, come possono essere cambi, motori, interni, cerchi, cofani, paraurti, ecc.